GAL Start 2020 - Bilancio attività 2019

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

LOGO GAL START 2020
Il 2019 è stato per il Gal Start2020 un anno di intenso lavoro, caratterizzato dall’attività amministrativa e di progettazione che hanno consentito di favorire l’attuazione del Piano di Azione che ha messo a disposizione del nostro territorio nuove opportunità di sviluppo e di crescita.

Il nuovo percorso si realizza in un momento storico che ha dato molta visibilità a Matera e all’intera Basilicata con l’anno europeo della cultura.
Il rapporto tra il Gal START2020 e il territorio è stato sempre presente nella vita del programma Leader grazie all’impostazione di tipo partecipativo dal basso, con il coinvolgimento di tutti i soggetti socio-economici presenti.
La nuova programmazione 2014/20, anche se partita in ritardo perché è coincisa con il bando sulla Misura 19 del PSR Basilicata, riguardante la riduzione dei GAL lucani da 8 a 5, sarà decisiva per la crescita e lo sviluppo socio-economico se ci sarà una buona sinergia con le Istituzioni e le Associazioni presenti sul nostro territorio.
Il Gal START2020, pur vivendo un delicato momento di transizione e con limitate risorse finanziarie, con la nomina del Direttore dr. Giuseppe Lalinga e del Responsabile dell’Animazione dr. Gianluca Gariuolo, ha lavorato intensamente e nonostante le difficolta, nel 2019 sono stati messi in cantiere diversi progetti e iniziative:
- il progetto “Ultimo Miglio“ con un investimento di € 1.600.000 in cultura e innovazione, coinvolgendo i 15 comuni e il Parco delle chiese rupestri;
- l’albo dei fornitori, l’espletamento delle procedure per la selezione del personale;
- il progetto di cooperazione transnazionale “ Cultrip 2.0” con un partenariato di 10 GAL europei per interventi sulle innovazioni tecnologiche;
- 3 progetti di cooperazione interterritoriale: “Basilicata – cineturismo experience” – “l’Antropologia delle emozioni” – “ Cammini culturali creativi “;
- locali a Pantanello di Bernalda per la sede del GAL;
- partecipazione ai bandi sul “Cinema e scuola” promossi dal Miur e Mibact;
- “Coltiviamo cultura“ nelle aree rurali, investimenti futuri e prospettive economiche sulla Rabatana di Tursi;
- protocollo d’intesa con l’associazione “Mondi lucani”, Unibas e “Fondazioni”;
- organizzazione del LINC europeo che prevederà, dal 18 al 23 settembre del 2021, nel metapontino, la presenza di circa 500 ospiti.
Con il completamento dell’organigramma, ci auguriamo che la somma prevista dal nostro P.A.L. venga impegnata entro il 31/12/2020 per evitare il disimpegno automatico previsto dal Regolamento europeo.
Il compito del Gal Start2020 è quello di:
a) rafforzare e diffondere l’identità del proprio territorio, legato alla cultura e all’agricoltura, che sono due facce della stessa medaglia perché concorrono allo sviluppo socio-economico e turistico;
b) scommettere sul TURISMO ESPERENZIALE per raggiungere due obiettivi riguardanti il rispetto dell’ambiente e l’offerta al turista di crearsi l’opportunità, durante le vacanze, di un ricco bagaglio di esperienze in base alle proprie esigenze.
Un vivo ringraziamento va ai consiglieri del CdA e a quegli amministratori che, con il loro impegno e sostegno, lavorano per trasformare il nostro Gal START2020 in una Agenzia di Sviluppo in grado di poter intercettare le numerose opportunità offerte dai programmi comunitari nei settori agricolo e turistico.

Il Presidente
Leonardo Braico