Il Gal Start2020 verso il sostegno del mondo agricolo e delle micro filiere

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

LOGO START 2020
Favorire interventi di riqualificazione e la diversificazione dell’azienda agricola per aumentare la competitività delle imprese e concorrere a caratterizzare il sistema produttivo locale attraverso produzioni autoctone, tipiche e significative per la comunità di origine.

Questo l’obiettivo che il Gal Start 2020 intende perseguire attraverso l’Avviso 19.2.B. 1.1 – Sviluppo ed Innovazione delle Filiere e del Sistema Produttivo locale - Sostegno del sistema produttivo locale (Diversificazione e miglioramento delle aziende agricole) pubblicato il 4 agosto sul sito del Gal e con scadenza il 2 novembre per il rilascio della domanda di sostegno sul portale SIAN

L’Avviso, con una dotazione finanziaria complessiva pari ad € 650.000,00 di contributo pubblico sostiene, con un’intensità massima del 50%, azioni ed interventi realizzati da imprese singole e/o associate finalizzate a diversificare ed esaltare la multifunzionalità delle attività agricole in senso ospitale e di fruizione esterna, sostenere e sviluppare attività imprenditoriali coerenti con i bisogni locali e le aspirazioni delle comunità rurali; promuovere ed incentivare interventi di miglioramento della aziende agricole coerenti con la tutela e valorizzazione del paesaggio rurale e favorire la cooperazione tra gli attori locali e lo sviluppo di micro-filiere.

Attraverso questo avviso – dichiara il Presidente Braico – il Gal attiva un primo ed importante strumento per offrire risposte alle esigenze del mondo agricolo dell’area Start2020, promuovendo la diversificazione delle aziende agricole e incentivando la cooperazione tra gli attori locali e lo sviluppo di micro filiere, privilegiando le progettualità che interesseranno prodotti a valenza ambientale, biologici, regolati da regimi di qualità ed in grado di concorrere a caratterizzare il paesaggio rurale.

L’avviso si articolerà attraverso due distinte linee di intervento. La linea di Intervento 1 Sistema Produttivo Locale, rivolta ad imprese agricole singole e/o associate, Consorzi di tutela, Consorzi di Valorizzazione, Consorzi tra imprese agricole; Cooperative agricole; Associazione di Presidi di prodotto, prevede la possibilità di presentare progetti compresi tra i € 25.000,00 e € 70.000,00, esclusa l’IVA non ammissibile.

La Linea di Intervento 2 Favorire la Cooperazione a cui potranno accedere partenariati composti da aziende agricole, imprese di trasformazione, operatori economici della distribuzione e commercializzazione, che condividono un piano aziendale compreso tra 25.000,00 e 100.000,00 di investimento, oltre l’IVA non ammissibile.

Al fine di assicurare la divulgazione e la diffusione dell’avviso, sarà definito un ciclo di incontri nei territori, nel rispetto delle misure di contenimento Covid 19, saranno promossi degli incontri telematici e sarà attivato un servizio faq per l’assistenza ai beneficiari a partire dal 26 agosto.

Alla pubblicazione del presente bando – conclude Braico – seguiranno altri importanti avvisi rivolti al sostegno del sistema produttivo locale che, in coerenza con il proprio Piano di Azione, promuoveranno investimenti nell’ambito dell’agricoltura sociale e del paesaggio rurale.