Premio Mondi Lucani 2020 un modello per il Sud

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 

FOTO TALK PREMIO MONDI LUCANI 2020
Connessioni, Restituzione e Network tra le particelle lucane sparse per il mondo e la Basilicata sono già realtà generate dal Premio Mondi Lucani che, alla sua II edizione, si candida a diventare un modello nel Sud Italia.




Dodici i Premiati 2020 che hanno dato la loro disponibilità a diventare mentori e coach di studenti, professionisti, amministratori, imprenditori e aspiranti tali.

L'intensa giornata del 5 settembre e i tre Talk Mondi Lucani, durante i quali i Premiati 2020 insieme ad esperti e attori dello sviluppo locale hanno dialogato sul valore delle relazioni con i lucani nel mondo per generare nuove idee, progetti e traiettorie per la Basilicata, quest'anno grazie al carattere itinerante si è tenuta nel Castello di Miglionico.

L'evento dell'Associazione Mondi Lucani è stato organizzato in collaborazione con i Gruppi di Azione Locale Gal Start2020 e La Cittadella del Sapere, l'Unibas, la Fondazione Olivetti, l'Associazione Basilicata Creativa, la Fondazione IesLab, la Camera di Commercio di Basilicata con il patrocinio della Regione Basilicata, della Provincia di Matera e del Comune di Miglionico oltre che in collaborazione con Basilicata Cultural Society of Canada, la Mutual Benefit San Rocco di Paterson (New Jersey) e Fattorie Latte Donna Giulia.

Ad aprire i lavori e a dare il benevenuto è stato il Sindaco di Miglionico, Francesco Comanda, il presidente del Gal Start2020, Leonardo Braico, e Maria Andriulli, presidente dell'Associazione Mondi Lucani.

Il primo Talk è stato moderato dalla giornalista Paola Saraceno, che ha portato gli ospiti e il pubblico a ragionare sulle competenze trasversali del XXI secolo e sulle esperienze dei lucani nel mondo.

Una chiave di lettura del Premio Mondi Lucani è stata invece fornita dal prof. Matteo Marini, Ordinario di Teorie dello Sviluppo Economico dell'Università della Calabria.

I premiati 2020 hanno raccontato l’importanza delle esperienze di alta formazione all'estero e dei progetti Erasmus, toccando anche i temi delle radici e dei valori lucani, visti come punti di forza per vivere altrove, ma anche della voglia di fare impresa e del desiderio di implementarla oggi in Basilicata.

Tra le opportunità concrete create dal Premio 2020, quella, offerta dalla società norvegese Aega Asa, di cui Fabio Buonsanti, premiato 2020, è Chief Operating Officer.

Il secondo Talk a cura del Gal Start2020 e La Cittadella del Sapere è stato condotto dalla prof.ssa Annalisa Galardi, docente di Comunicazione d’impresa presso la Cattolica di Milano, per un'analisi e una riflessione sullo sviluppo glocale, con un focus sul piano di azione.

Un interessante confronto si è avuto tra i “lucani altrove”, gli imprenditori del territorio e i lucani che hanno deciso di ritornare.

Di mondi convergenti e del nuovo umanesimo digitale si è parlato, invece, nel pannel pomeridiamo condotto dal giornalista Vito Verrastro e che ha visto la presenza di Cinthia Bianconi, presidente della Fondazione A. Olivetti, di Nicola Cavallo, prorettore dell'Unibas, della premiata 2020 Rosita Orlandi, vicepresidente nazionale della Fidas, e dei due economisti Giuseppe Pisauro, presidente dell'Ufficio Parlamentare di Bilancio, premiato 2020 e Gregorio De Felice, Capo economista di Intesa Sanpaolo, premiato 2019.

Nella serata, la corte del castello si è trasformata in un palcoscenico a cielo aperto, denso di magia, sul quale sono stati protagonisti i lucani nel mondo, premiati per il 2020:

Emanuela Vita, esperta in politiche di partecipazione, innovazione sociale e comunicazione, premiata da Alessandra Rossi, rappresentante ONU; Fabio Buonsanti, Chief Operating Officer presso Aega ASA, premiato da Raffaele Vitulli, presidente di Basilicata Creativa, Rosita Orlandi, vicepresidente nazionale FIDAS, premiata dal Generale Vittorio Colucci, presidente del comitato scientifico del Premio Mondi Lucani; Richard Paradiso, general director della Toronto City Opera, premiato da Maria Andriulli, presidente dell’Ass. Mondi Lucani; Donato Coppola, artista e direttore creativo di Officina Coppola, premiato dal Sindaco di Miglionico Francesco Comanda; Giuseppe Pisauro, presidente dell’ufficio parlamentare di bilancio, premiato da Gregorio De Felice, Chief Economist di Intesa Sanpaolo; Rosa Lavieri, amministratrice di Lavieri Edizioni, premiata da Cinthia Bianconi, presidente della fondazione Adriano Olivetti; Carmelita Ribba, imprenditrice e stilista MIA Carmen Atelier, premiata da Maria Lucrezia Di Monte, dell’azienda Ninnaoh; Roberto Capobianco, Presidente Nazionale Conflavoro PMI, premiato dal Presidente del GAL START2020 Leonardo Braico. Premiati, inoltre, Francesco Di Ciommo, avvocato cassazionista e Professore Ordinario di Diritto Civile per la LUISS, Francesco Paolicelli, docente di Opengov e Opendata presso l’Università LUM di Lecce, Formatore in robotica educativa e coding, consulente delle pubbliche amministrazioni per Opengov, e Martina Romaniello, ingegnere energetico presso Enel Green Power, impossibilitati ad essere presenti, ma che parteciperanno alle future iniziative di Mondi Lucani.

Una testimonianza dalla Calabria è stata portata da Anna Capicotto, italoamericana di ritorno, che con la sua presenza ha guardato all’impegno di Mondi Lucani come un esempio da imitare.

A fare da cornice la musica dell’Ensemble Lucus e la raffinata voce del mezzosoprano Gianna Racamato.

A presentare la serata della II edizione del Premio Mondi Lucani sono state Micla Petrelli e Ileana Disabato, che insieme hanno condotto con eleganza e freschezza una serata all’insegna dell’orgoglio lucano.


Redazione SUDITALIAVIDEO

FIORICENTRO
LOGO CHIFRA
Logo laterale sito
logo mondi lucani 01
 BANNER ON THE ROAD TO LITTLE LUCANIA
BANNER_EMAIL



MONTE SPORT copia

BANNER FINALE