Premio letterario Energheia 17 - 18 Settembre

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Anche quest'anno si rinnova la collaborazione tra l'Associazione culturale ENERGHEIA e la Soprintendenza Archeologica della Basilicata- Museo  che   nelle serate di VENERDI' 17 e  SABATO 18 SETTEMBRE alle ore 20.00 ospiterà negli spazi del Museo D. Ridola di Matera la cerimonia di consegna del XVI premio letterario. Il programma delle serate  a cui siamo lieti di invitarvi , e che vi preghiamo di diffondere , è descritto di seguito e nell'invito allegato. Cordialmente   Annamaria Patrone direttore del Museo.

Premio letterario Energheia

sedicesima edizione

Matera Venerdì 17 settembre 2010

Ore 20.00 Museo D. Ridola - Matera

Incontro con Giorgia Wurth, autrice di “Tutta da rifare” (Fazi Edizioni)

Proiezione dei cortometraggi:

Il ritorno di Kemir di Bruno Bianco_Montegrosso d’Asti(AT)

Premio Energheia Cinema 2009

Nulla sarà come prima di Assunta Morrone_Trenta(CS)

Miglior soggetto per realizzazione di un cortometraggio_Premio Energheia 2009

Mio padre è un numeretto di Francesca Primavera_Roma

Miglior soggetto per realizzazione di un cortometraggio_Premio Energheia 2008

Il bacio della buonanotte di Davide Tessari_Venezia

Premio Energheia Cinema 2006

Matera Sabato 18 settembre 2010

Ore 20.00 Giardino Museo “D. Ridola”

Consegna del Premio letterario Energheia

XVI edizione

Giuria Premio letterario Energheia

Chiara Ingrao, scrittrice

Laura Durando, giornalista

Nicola Lagioia, scrittore

Alessandro Masi, critico d’arte

Giorgia Wurth, scrittrice

Premio Energheia Europe (Libano)

Premio Telematico

“I brevissimi di Energheia – Domenico Bia”

Energheia Cinema

Nuvole di Energheia – storie a fumetti

Giurati 2010 – Premio Energheia

Laura Durando, torinese, laureata in Lingue e Letterature straniere, specialistica indirizzo storico-culturale. Traduttrice, articolista e recensionista. Collabora con riviste cartacee e on-line di carattere culturale letterario. Attualmente corrispondente per Revista Peruana de Literatura, Lima, Perù. Dal 2006 cura i testi per il progetto narrativo-musicale per conto del gruppo di spettacolo Out-Line Minstrels.

Chiara Ingrao,  è impegnata a tempo pieno come scrittrice e animatrice culturale, con particolare interesse per il lavoro nelle scuole. Le sue precedenti esperienze di lavoro sono molteplici, così come quelle politiche e sociali.Dopo il coinvolgimento nel movimento studentesco del ’68, dal 1973 al 1978 è stata funzionaria a tempo pieno del sindacato metalmeccanici, e dal 1978 al 1980 dei chimici. A partire dagli anni ’70 ha anche partecipato attivamente al movimento femminista, e dal 1976 in poi è stata una delle promotrici dei nuovi coordinamenti donne del sindacato.Nel 1980 lascia il sindacato e inizia la sua attività professionale di traduttrice e interprete di conferenza, che continuerà fino al 2009. Dal 1980 al 1983 è stata anche programmista-regista dei programmi radiofonici per le donne, “Noi Voi Loro Donna” e “Ora D”, presso la RAI.Dal 1987 al 1992 è portavoce nazionale dell’Associazione per la pace, insieme a Flavio Lotti. Nel 2001-2002 ha curato per Aidos (Associazione italiana donne per lo sviluppo) un’antologia e un sito web sui diritti umani delle donne.“Dita di dama” (La Tartaruga), l’ultima sua fatica letteraria.

Nicola Lagioia, autore barese, ha esordito nel 2001 con il romanzo Tre sistemi per sbarazzarsi di Tolstoj (senza risparmiare se stessi) pubblicato da minimum fax (Premio Lo Straniero). Nel 2004 ha pubblicato per Einaudi il romanzo Occidente per principianti (Premio Scanno, finalista Premio Bergamo, finalista Premio Napoli). Nel 2005 ha pubblicato, per Einaudi Stile Libero, 2005 dopo Cristo, un romanzo scritto assieme a Francesco Pacifico, Francesco Longo e Christian Raimo firmato con il nome collettivo di Babette Factory. Sempre nel 2005 è uscito per Fazi il saggio Babbo Natale. Ovvero come la Coca-Cola ha colonizzato il nostro immaginario collettivo. Ha pubblicato racconti in varie antologie, tra cui Patrie impure (Rizzoli, 2003), La qualità dell'aria (minimum fax, 2004), che ha curato assieme a Christian Raimo, Semi di fico d'India (Nuovadimensione, 2005), Periferie (Laterza, 2006), Ho visto cose (Biblioteca Universale Rizzoli, 2008), La storia siamo noi (Neri Pozza, 2008). Dirige nichel, la collana di letteratura italiana di minimum fax. Collabora con RADIO 3 alla rubrica di approfondimento letterario Terza Pagina.

Alessandro Masi, (1960) di Roma, critico e storico d'arte, laureato in Lettere (con indirizzo artistico),  dal 1999 è Segretario Generale della Società "Dante Alighieri" - Sede Centrale di Roma. È stato, dal 1986 al 1988 titolare della Cattedra di Storia dell'Arte Moderna e Contemporanea presso "L'Istituto di Restauro" di Roma, diretto da Gian Luigi Colalucci; e negli stessi anni redattore dell'Archivio Storico dello scultore Umberto Mastroianni. Ha collaborato con "La Provincia Pavese", "L'Avvenire", "Roma", "Il Tempo", "Arte & Critica" "Arte Mondadori", "Flah Art" e "Next"; attualmente riveste la direzione dei quaderni monografici di storia dell'arte contemporanea "I quaderni dell'Opera".

Giorgia Wurth (1979), attrice ed autrice di Varazze (SV). Nel 1998 inizia la carriera televisiva come conduttrice a Disney Channel. Dal 2003 al 2008 è una delle annunciatrici di Rai Tre. Nel frattempo intraprende la carriera di attrice, scrive racconti, tiene un suo blog e interpreta un ruolo di protagonista nel videoclip “Aprila”, canzone di Biagio Antonacci. Nel 2009 appare su Rai Uno nella miniserie tv “Il bene e il male” e successivamente nella sesta stagione di “Un medico in famiglia”; inoltre è tra le protagoniste di “Ex”, film di Fausto Brizzi, uscito nelle sale cinematografiche nel mese di febbraio. Interpreta anche il ruolo di Ilona Staller nella miniserie tv Moana, regia di Alfredo Peyretti, in onda su SKY Cinema 1. Sempre nei primi di quest’anno, pubblica il suo primo libro: “Tutta da rifare”, (Fazi Editore).

LOGO CHIFRA

FOTO HOME DIPIERRO
FIORICENTRO

Logo laterale sito

logo mondi lucani 01
BANNER_EMAIL



MONTE SPORT copia

BANNER FINALE