Montescaglioso:assessore Scaramuzzo si dimette,sono venute meno condivisione e trasparenza

Valutazione attuale:  / 30
ScarsoOttimo 

FOTO HOME Maria ScaramuzzoCon profondo rammarico prendo atto dell’impossibilità di proseguire il mio lavoro di amministratore secondo quelli che sono i miei ideali”. E’ quanto sostiene Maria Scaramuzzo che ha rassegnato le dimissioni da assessore al Comune di Montescaglioso (con delega Cultura, Istruzione e Integrazione rete Matera 2019).

“Credo profondamente nel lavoro di squadra, nella condivisione degli obiettivi e delle strategie di programmazione del lavoro da svolgere. Invece a distanza di poco più di un anno di amministrazione – spiega Scaramuzzo – devo registrare una mancanza assoluta del lavoro di squadra e una totale approssimazione, accompagnate da una mancanza di condivisione e di trasparenza sugli atti amministrativi ,una superficialità nell’approcciare temi importanti di gestione di un Ente pubblico. Sono questi elementi che non potevano da me essere ulteriormente tollerati.
Quando ho accettato di candidarmi – continua l’ex assessore - il mio unico scopo è stato quello di mettere generosamente a disposizione del mio amatissimo Paese la mia più che ventennale esperienza di manager di una grande azienda; credevo nel sogno, attraverso la collaborazione di tutti, di far sì che Montescaglioso ritornasse ad essere un centro culturale importante come lo era stato nei tempi passati.
Tutto ,invece, si è infranto su una quotidianità e su una gestione amministrativa superficiale, in cui le decisioni non sono né discusse, né condivise, né trasparenti.

All’interno dell’Amministrazione è assente la programmazione condivisa a breve e a lungo termine; la visione di futuro ,di cui ho sentito parlare, altro non è che una vuota parola riempita di approssimazione e arroganza.
Sono abituata a lavorare in contesti in cui ogni decisione viene discussa e condivisa, dove è prioritario il senso di appartenenza e di responsabilità, ho sempre ritenuto importante la circolarità delle informazioni e il pieno coinvolgimento dei Consiglieri Comunali, sia quelli di maggioranza che quelli di minoranza , pur nella diversità dei ruoli, in questioni strategiche e rilevanti per il Comune, ma devo sottolineare che in questo anno, come Amministrazione, non si sia andati assolutamente in questa direzione.
Ho sempre avuto rispetto per la libertà di pensiero altrui, rispetto per la dignità dei cittadini che attraverso il dialogo e il confronto affermano il loro essere una comunità e per questo – precisa Scaramuzzo – ho anticipato la mia irrevocabile decisione attraverso il mezzo più vicino ai cittadini che, ritengo, debbano essere i primi a conoscere il comportamento dei propri amministratori. Non vedo pertanto alcun aspetto informale, tenuto conto che la politica ha sempre più bisogno di informazione, trasparenza, coinvolgimento e partecipazione. Invece ho dovuto prendere atto di comportamenti a dir poco autoritari da parte di chi ritiene che governare significhi essere da solo al comando.

Non rinuncio al mio ruolo di Consigliere Comunale perché continuerò ad essere un punto di riferimento per tutti.
Scaramuzzo infine ringrazia i Concittadini, per l’affetto e la stima dimostrati in questo anno, per le tante iniziative condivise, per “avermi quotidianamente dimostrato – è il sentimento espresso - il vostro attaccamento alla nostra terra e il desiderio di vederla migliore” e ringrazia i dirigenti e tutti i dipendenti comunali per il supporto e la disponibilità offerta durante lo svolgimento del mandato.
“Auguro al nostro Paese, Montescaglioso, con tutto il mio cuore – conclude - un futuro senz’altro più radioso del più recente passato”.