Coke petrolifero bruciato in un'azienda di Matera

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

FOTO HOME ITALIl Sindaco di Montescaglioso Vincenzo Zito esprime viva preoccupazione per la destinazione all’ItalCementi di Matera di 53.000 tonnellate di coke petrolifero (pet-coke) proveniente dagli Stati Uniti.

Questo materiale, tra i più tossici e pericolosi, è un carbone ottenuto a seguito dell’ebollizione prodotta durante la distillazione del petrolio. A rendere il tutto ancor più pericoloso è l’utilizzo che ne fa la cementeria materana in quanto, tale prodotto, viene impiegato per alimentare l’altoforno per la produzione del cemento senza dimenticare che, ad oggi, vengono quotidianamente bruciati imballaggi plastici, componenti di autovetture, ecc...
Gravissime sarebbero le ripercussioni per una Terra, la Basilicata, già pesantemente martoriata da continui casi di inquinamento e soprattutto da sempre più infauste diagnosi di neoplasie.
Saranno attivate fin da subito tutte le procedure al fine di ottenere dagli organi competenti quante più informazioni possibili per acquisire le informazioni del caso.
IL PRESIDENTE O.A.C.                                                                                        IL SINDACO
Donato DITARANTO                                                                                           Vincenzo ZITO

LOGO DI PERRO

 LOGO CHIFRA

LOGO LEONE ELETTRODOMESTICI

FIORICENTRO

LOGO CASEIFICO SCOCUZZA
LOGO SYSTEM ARREDAMENTI quadrato
Totem SPOSI web copia

BANNER_EMAIL



MONTE SPORT copia

BANNER FINALE