Un libro scritto con passione e grande amore per il proprio paese

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

L’autore della prefazione, don Donato Giordano, dei monaci benedettini di Picciano, sottolinea che il libro di D’Elicio racconta con dovizia di particolari la sosta a Montescaglioso di Carlo III di Borbone, dal 18 al 20 gennaio del 1735, ospite dell’abbazia, nel suo viaggio da Napoli a Palermo.

“Una menzione speciale, viene sottolineato, merita l’attenzione rivolta ad alcuni aspetti squisi­tamente locali, quali le tradizioni musicali e sportive, e, soprattutto nella parte finale del libro, festività e ricorrenze varie, di cui, riportate mese per mese, è indiscutibile l’interesse antropologico e folklorico. La “ciliegina”, afferma il relatore, è costituita dalla trascrizione, in vernacolo montese, di una rappresen­tazione tradizionale del Carnevale, in cui emerge, in modo vivo e senza filtri, il genius loci”.
“Un libro scritto con passione e grande amore per il proprio paese, che preserva un ricco patrimonio, altrimenti disperso. Al maestro D’Elicio, perciò, vada tutto il nostro sincero apprezzamento”.
Pino Gallo

LOGO LEONE ELETTRODOMESTICILOGO CHIFRA

FIORICENTRO

LOGO CASEIFICO SCOCUZZA
LOGO SYSTEM ARREDAMENTI quadrato
Totem SPOSI web copia

BANNER_EMAIL



MONTE SPORT copia

BANNER FINALE