Iniziati i festeggiamenti in onore di San Rocco a Montescaglioso

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

foto home san rocco 2018Il giorno 31 luglio scorso, come da tradizione, si è dato il via ufficialmente all’edizione 2018 dei Solenni Festeggiamenti in onore di Maria Assunta in Cielo e San Rocco, patroni della Città di Montescaglioso.
La serata si è aperta con il giro per le vie cittadine del complesso bandistico “città di Montescaglioso”, cui è seguita la Celebrazione eucaristica nella Chiesa di San Rocco, ai piedi del simulacro del Santo di Montpellier, per la prima volta intronizzato solennemente in un nuovo “trono”, realizzato grazie alla generosità di alcuni confratelli della Confraternita della Buona Morte e del Purgatorio per dare ancor più luce e maestosità alla statua simbolo della fede di tutta la comunità montese.

Al termine della celebrazione eucaristica, si è poi svolta la Benedizione del Carro Trionfale a cura dell’Arciprete Don Gabriele Chiruzzi sul sagrato dei Padri Cappuccini, un carro in cartapesta che porta in trionfo San Rocco per le vie della città la sera del 20 agosto, opera che fu realizzata nel 1938 dall'artista montese Luigi Morano e che ha subìto due restauri ad opera della famiglia Pentasuglia di Matera. Proprio in quest’occasione, nel prender la parola, don Gabriele ha voluto sottolineare che, a Dio piacendo, subito dopo la festa, saranno commissionati nuovi lavori di restauro del carro al figlio del maestro Morano, il quale riporterà, per quello che sarà possibile, il Carro agli antichi splendori, per offrire alle nuove generazione una visione del carro più fedele a quella originale.
La serata, poi, si è conclusa in Piazza Roma con la Gara per il Tiro del Carro Trionfale che porterà nella serata del 20 Agosto la sacra Effigie del Santo Patrono per le vie della città e l’asta per lo stendardo dei “Cavalieri per San Rocco” – novità assoluta da questa edizione – che aprirà la processione del 18 agosto e precederà la Cavalcata del Clero la sera del 20. Coloro che si sono aggiudicati questi preziosi onori e oneri sono il signor Angelo Ditaranto che guiderà il carro e il signor Gianfranco Andriulli che porterà invece lo stendardo dei cavalieri.
Al termine della serata, l’intervento dell’Arciprete don Gabriele Chiruzzi, da ottobre scorso nuovo parroco della Chiesa Madre, il quale, dopo aver presentato alla popolazione i membri del Comitato e le nuove linee guida dello stesso, ha voluto sottolineare che: “Tutto ciò che viene raccolto durante l’asta deve rappresentare per tutti una entrata simbolica. Non siamo né scontenti né sorpresi dell’offerta ricevuta questa sera, perché le spese della festa vengono e devono essere prevalentemente sostenute dalle offerte spontanee e generose provenienti dalle famiglie di Montescaglioso, piochè la festa non è solo di chi conduce il carro aggiudicandosi l’asta ma è di tutti i cittadini montesi. Per questo motivo, i membri del Comitato, dal mese di giungo sono impegnati nella questua porta a porta. In ultimo don Gabriele ha esposto il progetto che si intende finanziare con un eventuale attivo di bilancio; provvedere alla manutenzione ordinaria e straordinaria dei defibrillatori ubicati a Montescaglioso. Questa iniziativa è adottata in ubbidienza al nuovo statuto redatto dal parroco e che prevede appunto la realizzazione di un opera benefica a favore della comunità. Ci auguriamo e desideriamo che il carro venga condotto in maniera seria e decorosa a maggior gloria del nostro santo Patrono San Rocco”. La serata si è conclusa, infine, consegnando nelle mani dei figli una targa ricordo alla memoria del signor Francesco Andriulli, recentemente scomparso, che per anni ha partecipato all’asta e ha guidato il carro con maestria e professionalità.

Comitato Feste Patronali

FIORICENTROLOGO CASEIFICO SCOCUZZAFOTO HOME DIPIERROLOGO CHIFRA

LOGO SYSTEM ARREDAMENTI quadrato
Totem SPOSI web copia 01
 logo mondi lucani 01

BANNER_EMAIL



MONTE SPORT copia

BANNER FINALE