Come si crea lavoro? Se ne è parlato nella I Edizione del "Premio Mondi Lucani"

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

FOTO HOME LOGO PREMIO MONDI LUCANI 2019 WEB
Montescaglioso. Si sono da poco spenti i riflettori sulla prima edizione del Premio Mondi Lucani di cui è anima pensante ed attenta organizzatrice Maria Andriulli ed altri appassionati inguaribili sognatori lucani, che lo hanno fondato e realizzato come un vero e proprio gruppo di lavoro collettivo che cerca di formulare un percorso alla domanda: come si crea lavoro?

Una indicazione che è venuta non già da blasonati cattedratici, bensì da personaggi lucani che nel mondo questo percorso lo hanno realizzato e per un giorno hanno riunito intorno a sé, in forma circolare, gruppi di giovani desiderosi di mettersi in gioco. Ne è venuto fuori che essere imprenditori oggi significa essere i trasformatori più potenti del mondo, poiché essi immaginano il mondo in modo diverso e vedono possibilità e soluzioni quando altri vedono soltanto fastidi e problemi da risolvere.
Come hanno fatto i premiati dell’edizione 2019 del Premio. Ovvero Gregorio De Felice, chief economist di Intesa Sanpaolo Milano, Arturo Petrozza, manager per la PepsiCo USA, Joe Appio, vice presidente Mediacom USA, Chiara Pirrone, commercialista di Ernst&Young Milano e academic fellow presso l'Università Bocconi, Mario Santangelo, managing director di Moody's services Dubai, Antonio Grieco, executive sales director per JP Morgan Lussemburgo, Florence Di Taranto, executive sales director France&Europe della Saint James, Rocco A. Carriero, private wealth advisor presso l'Ameriprise financial service USA, Antonio Altomonte, head of supplier payments all'American Express di Milano, Antonio Lafiosca, startupper Bancadelcredito.it, Francesco Ciannella, trader alla DXT Commodities, Lugano.
Più di cinquanta sono stati i partecipanti al laboratorio “Lavoro Oggi: formarsi, orientarsi, crescere”, tenuto dai premiati 2019 per tutta la giornata e a cui si è aggiunto un ulteriore valore con il coinvolgimento dell’Unibas, attraverso l’intervento del prorettore prof. Nicola Cavallo e della direttrice generale della Fondazione Scuola Internazionale d’Impresa, IesLab, Diodora Costantini.
“La prima edizione del “Premio Mondi Lucani”, dice la Andriulli, porta a casa la nascita di una struttura informativa a rete con i primi undici lucani eccellenti che diventano ambasciatori del Premio e attori di momenti di formazione e confronto ed un possibile partenariato per la prossima edizione con il Gal Start 2020 per una summer school lucana. Ma anche una borsa di studio messa a disposizione della Fondazione IesLab ed il sostegno dell’edizione “Premio Mondi Lucani 2020” di “Fattorie Donna Giulia” Centrale del latte di Basilicata”.
La presidente di Mondi Lucani ha annunciato che i primi tre premiati dell’edizione 2020 saranno Gianluca De Novi, docente e ricercatore ad Harvard, Enza Lattanzi, CEO della Bifrost Music in Norvegia e Fabio Buonsanti, manager nel campo delle energie alternative in Svezia. Soddisfatto anche il presidente del Consiglio Regionale, Carmine Cicala, perché “i premiati sono l’espressione della Basilicata vincente”.
Pino Gallo

 FOTO PREMIO MONDI LUCANI 2019 WEB

LOGO CHIFRA

FOTO HOME DIPIERRO
FIORICENTRO

Totem SPOSI web copia 01

logo mondi lucani 01
BANNER_EMAIL



MONTE SPORT copia

BANNER FINALE