Omaggio a Tonio D'Elicio grande "Uomo di Cultura"

Valutazione attuale:  / 14
ScarsoOttimo 

FOTO HOME ANTONIO DELICIO 01Se n'è andato in silenzio Tonio D'Elicio, all'improvviso.
Il destino ha scelto per lui un giorno singolare: il giorno dello scherzo, della finzione, il giorno del “Carnevalone di Montescaglioso”.



Proprio lui che aveva contribuito alla sua riscoperta e valorizzazione durante il lungo cammino con gli amici della Pro Loco. Quante parole ha scritto e detto su questa nostra tradizione antichissima di cui amava raccontare soprattutto il significato di ogni personaggio negando ogni sconvolgimento e modernità.
La “Parca”, la figura più fosca e temuta del Carnevalone, oggi ha reciso il filo della sua vita.
Una tradizione su cui proprio in questi ultimi mesi Tonio stava conducendo una ricerca affannosa per preservarne originalità e storia .
Quando lo presentavano come lo storico della Città, lui replicava dicendo di essere un semplice maestro di scuola. In realtà era un maestro di vita, orgoglioso di essere stato uno dei fondatori della Pro Loco di Montescaglioso e presidente per lungo tempo; coofondatore dell'Unpli regionale e presidente poi.
A lui si rivolgeva chiunque aveva bisogno di notizie per motivi di studio o semplicemente per il piacere di ascoltare il racconto di una Città che lui amava oltre ogni immaginazione, malato anche lui di “montesite” come diceva il prof. Matarazzo suo grande amico. Alla Pro Loco montese, quella che, come diceva lui, dal 1968 ha avuto la finalità di valorizzare il centro storico, di promuovere iniziative per lo sviluppo turistico, sociale ed economico della Città con eventi di alto spessore culturale lui aveva dedicato tutto il suo tempo libero. Solo per citare alcune iniziative ricordiamo l'organizzazione del festival del film turistico “Pro Loco Promotion”, la proposta allo scienziato Zichichi di istituire il Centro Ettore Maiorana nell'abbazia benedettina, i convegni su temi importanti come abbazia e centro storico, la sagra delle pettole e il Carnevalone, una delle tradizioni che Tonio riteneva poter diventare un vero volano per la Città, una unicità su cui scommettere e investire.
Il suo ultimo libro “Montescaglioso – Una Città da scoprire” lo aveva presentato il 9 giugno scorso . Un lavoro di dieci anni di ricerche, duecento pagine che raccontano storia, tradizioni, personaggi, vita sociale ed economica di una comunità e che si conclude con una piccola commedia in vernacolo da lui scritta e che racconta di un gruppo di ragazzi che si prepara a vivere il Carnevalone. Le ultime parolo del libro sono : Oggi è carnevale e ogni scherzo vale. Vorremmo fosse uno scherzo la sua dipartita ma non è così, la tristezza ha spento i colori e il chiasso di questa giornata. La nostra redazione con la quale ha sempre collaborato proporrà nei prossimi giorni approfondimenti e interviste per ricordare non lo storico, lo scrittore, ....ma l'amico.
Maria Andriulli

LOGO CHIFRALOGO SYSTEM ARREDAMENTI quadratoFOTO HOME DIPIERROFIORICENTROLOGO CASEIFICO SCOCUZZA

 
Totem SPOSI web copia 01
 logo mondi lucani 01

BANNER_EMAIL



MONTE SPORT copia

BANNER FINALE