4 Ottobre 2022

Chi siamo

Nel 1994, mettendo a frutto una lunga esperienza maturata in ambito radio televisivo, nasce la Suditaliavideo, azienda che opera nel settore della produzione di audiovisivi, della fotografia e della comunicazione. Progettiamo e realizziamo video e shooting aziendali, spot promozionali, documentari, video istituzionali, campagne di comunicazione, dirette streaming e registrazioni di eventi, prodotti di informazione (da servizi giornalistici ad approfondimenti e reportage). 

 

Scopri cosa possiamo fare per te

 

SudItaliaVideo | Testata Giornalistica Online, invece, è un portale di informazione che opera in Basilicata e che offre news di politica, economia, cultura, turismo, eventi, rubriche e video dalle province di Matera e Potenza. Questo progetto editoriale nasce nel 2009, come una parte della responsabilità sociale d’impresa della SudItaliaVideo | Audiovisivi Fotografia Comunicazione.

La nostra testata è iscritta al registro dei giornali e dei periodici del Tribunale di Matera al n. 11/2009 del 29/12/2009 e al ROC (Registro Operatori Comunicazione) n°19375.

 

Direttore responsabile
Giuseppe Gallo

Editore
Giuseppe Disabato

Collaboratori
Maria Andriulli
Simona Pellegrini
Ileana Disabato
Ilenia Litturi

Sede

75024 Montescaglioso, MT, Basilicata
Via Indipendenza, 31

Contatti

E-mail
info@suditaliavideo.it

Mob.
+39 335 6262534

 

 

Lettera del Direttore della Testata giornalistica Online SudItaliaVideo

Gentili video – lettrici e lettori di Sud Italia Video, sono lieto di comunicarvi la nascita di una nuova testata giornalistica, interamente lucana. Tale è infatti l’Editore, Giuseppe Disabato di Montescaglioso, e tale è il primo redattore di questo nuovo mezzo d’informazione.
Il giornale, in verità, continua un’attività informativa “episodica”, che l’Editore già intratteneva e che adesso, per suo merito, è divenuta a tutti gli effetti un giornale elettronico, che tutti potranno “leggere, ascoltare e vedere” in ogni angolo della Terra.
Ed a loro, a quelli che sono più lontani, vogliamo rivolgerci in modo particolare.
Potranno sentirsi sempre vicini alla loro Comunità d’origine e farci arrivare la loro voce, insieme ai loro suggerimenti.
La Terra in cui si nasce rappresenta per ogni essere umano una bussola preziosa ed uno scrigno di valori e di tesori inestimabili.
Gli italiani all’estero, circa 60 milioni distribuiti in 4 generazioni, sparsi in tutto il mondo, sanno quanto è difficile ricominciare la propria vita e quella dei propri cari, in un altro Paese, a contatto con una diversa cultura e con idioma differente dal proprio.
Soprattutto adesso, che l’Italia attrae quanti fuggono dalle guerre, dalla povertà, dalle persecuzioni politiche, mentre contemporaneamente ci si trova a fare i conti con una terribile crisi internazionale e con la fuga delle attività produttive in Paesi dove il costo del lavoro è inferiore del 70 – 80 % rispetto all’Italia.
O con l’arrivo, in Italia (ed in Europa), di prodotti a prezzi bassissimi, che travolgono le attività economiche nazionali, e che spesso nascondono pericoli per la salute dei consumatori.
Un meccanismo che produce, a sua volta, la perdita di migliaia e migliaia di posti di lavoro e l’inizio di altrettanti drammi familiari.
Un mondo che sta realizzando un nuovo assetto planetario, in campo sociale, politico, economico, industriale, etico.
Si assiste, così, al passaggio dalla “Globalizzazione” alla “Glocalizzazione”.
Un modo per dire che il “locale” diventa un “locale” che conta, in un territorio che travalica gli oceani, inserendosi in un contesto mondiale.
Ed in cui gli stessi Governi delle Nazioni avvertono l’inadeguatezza dei loro ambiti territoriali e politici, nel momento stesso in cui il fenomeno è già nella sua fase più acuta ed, a volte, più drammatica, facendosi strada la necessità di dar corpo ad un Governo mondiale dei Popoli.
E l’Unione Europea rappresenta una Entità statuale sovra-nazionale forte ed essenziale in questo magma in continua e costante espansione.
Da qui la necessità di un indirizzo della Politica che non può prescindere dai valori della Eticità e della Solidarietà umana.
E’ nostra intenzione raccontarvi gli avvenimenti e farvi sentire la freschezza della notizia, l’originalità, la vicinanza fisica e psicologica, l’impatto emotivo, che le notizie, accompagnate dai suoni e dalle immagini possono farvi provare, facendovi sentire di fronte ai fatti ed ai protagonisti delle Storie.
La vita è fatta di problemi che esistono e che devono essere risolti.
E se vengono resi pubblici hanno la possibilità di essere meglio e più velocemente definiti.
Cercheremo di indurvi a pensare: c’ero anch’io!
Cercheremo, anche, di dare voce a chi non riesce a farla arrivare in maniera adeguata e puntuale al suo interlocutore naturale, a chi è incaricato di un pubblico servizio, che va reso, sempre, in maniera efficace e tempestivo.
Ed in questo modo ci piacerà stabilire con Voi un legame semplice e sincero, parlando un linguaggio che mira ad arrivare diritto alla notizia.
Scrivete pure le vostre lettere al Direttore.
Nei limiti del possibile risponderemo a quelle che tratteranno problemi di carattere generale.
Le notizie vanno separate dai commenti, ma è inevitabile che ciascuno esprimerà il suo punto di vista, in base al suo credo politico e religioso, senza la pretesa di renderlo assoluto, ben sapendo che ne esistono altri con i quali bisogna confrontarsi.
Starà ai lettori fare la propria parte, scegliere questo o quel giornale, questo o quell’altro punto di vista.
E dall’analisi dei tanti punti di vista, per il lettore sarà più facile formarsi un’opinione personale ed affinare il suo spirito critico.
Se avremo contribuito a rendervi più informati e più liberi di scegliere, potremo dire di aver raggiunto gli obiettivi che ci eravamo proposti.

Grazie a tutti voi.

Pino Gallo – Capo Redattore SudItaliaVideo

02 Gennaio 2010